Home Approfondimenti One Piece Capitolo 907: Big Mom & Kaido Alleati? Shanks al Reverie!

Capitolo 907: Big Mom & Kaido Alleati? Shanks al Reverie!

1566
CONDIVIDI

Ragazzi, ma di che stiamo a parlare?
Davvero, qua ci vorrebbero i canonici “92 minuti di applausi” di fantozziana memoria, perché Oda ci ha messo 21 anni per arrivare a questo punto.

21 anni di costruzione sapiente e certosina di un mondo complesso, intricato e dalle molteplici sfaccettature. 

E la cosa più interessante di tutte è che tutte le certezze che avevamo su quelle poche cose che sapevamo del mondo di One Piece, dopo questo capitolo (e dopo questo Levely) sono destinate a crollare miseramente (o a essere ripensate daccapo), perché totalmente ribaltate da Eiichiro Oda stesso.

Ne parleremo in maniera esaustiva in questo articolo, perciò mettetevi comodi, prendetevi qualcosa da mangiare e da bere… e fatevi trasportare in questo viaggio, in questa analisi del capitolo 907 di ONE PIECE, dove tutti assieme cercheremo di unire alcuni puntini sparsi da Oda in 900 capitoli e cercare di capire qualcosa di questo enigma, anche se ci mancano i pezzi più importanti dell’intera faccenda.

Siete pronti? Cominciamo!

I lettori Empirici e i Lettori Modello

In sei passeggiate nei boschi narrativi, Umberto Eco ci dice che esistono due tipi di lettori: I lettori Empirici e i Lettori Modello.

I lettori empirici sono, potenzialmente, tutti quanti. Sono io, sei tu, siete voi che vi approcciate a un testo – o a un fumetto – e leggiamo quel testo o quel fumetto in molti modi. Magari quel fumetto ci piace. Magari no, perché in quel particolare momento non siamo predisposti alla lettura.

Invece il lettore Modello è quel tipo di lettore per cui il testo – o il fumetto – è stato scritto. È esattamente quello che un lettore si aspetta di trovare da un testo, ed è il lettore “tipo” a cui l’autore si rivolge, perché l’autore sa che il suo lettore non solo parteciperà emotivamente alla storia, ma proverà ad anticipare, indovinare… e in un certo senso, collaborare alla storia.

E tutti noi che siamo davvero cresciuti in tanti anni con ONE PIECE, oltre ad essere stati fedeli lettori, abbiamo cercato di collaborare con Eiichiro Oda, settimana dopo settimana, cercando di immaginare cosa sarebbe successo.
Qualche volte ci abbiamo preso, qualche volta no.

Ma mai, MAI come nelle ultime settimane, ONE PIECE ci sta facendo tornare dei veri e propri bambini, esaltati ed eccitati come non succedeva da anni.

In genere, negli ultimi anni, a parte alcuni sparuti capitoli veramente fighi o importanti, il giovedì accedevo a internet, leggevo gli spoiler, dicevo “AH! FIGHI!” e aspettavo l’indomani per l’uscita del capitolo.

Nelle ultime settimane accedo a internet, apro gli spoiler, e rimango una ventina di minuti fermo come un idiota, perché sono talmente assurdi da sembrare dei FAKE.

Sono contentissimo di avere Sterry come Punto di Vista di alcuni dei momenti più interessanti del Levely. E soprattutto in questo capitolo. Perché davanti al trono mondiale, dove si fermano tutti i re più importanti del mondo di One Piece, dobbiamo fermarci anche noi, e fare una serie di considerazioni che sono sicuro mineranno alla base tutte le vostre conoscenze su questo fumetto.

Il Trono del Mondo è, a conti fatti, il simbolo stesso del Governo Mondiale.
È il suo cuore, il suo nucleo, la sua stessa essenza.
A sua protezione vi sono 20 armi, che rappresentano le 20 famiglie che decisero di lasciare i propri regni, trasferirsi a Mary Geoise, e assurgere al rango di Draghi Celesti.

Ve lo ricordate quello che ci raccontava Doflamingo, vero? E quello che ci diceva Spandam? Il Governo Mondiale è un’entità politica derivante da patto siglato da oltre 160 nazioni, che vivono tra loro, relativamente, in pace.

Nessuno può sedere sul trono del mondo, e addirittura al Levely i regnanti giurano su questo trono, in modo da dimostrare che, all’interno di quel sacro consesso, nessun re è superiore agli altri, ma tutti sono stati invitati per discutere dei problemi del mondo perché i loro avi hanno siglato, formalmente un’intesa tra pari livello.

Scegliendo poi un’aristocrazia di 20 eletti che avrebbero avuto il potere di disporre delle sorti del mondo, eleggendo un comitato Governativo di cinque elementi (ovvero i Cinque Astri di Saggezza, che in questo capitolo scopriamo essere non solo dei Draghi Celesti, ma al di sopra di loro in tutto e per tutto), e servendosi poi di un esercito (ovvero la marina) a salvaguardia del loro status quo.

Oda rimescola le carte nel capitolo 907

E qui noi ci dobbiamo fermare. Perché questa cosa sembra una bella formalità, ma rimescola davvero tutto quello che sapevamo fino adesso sul mondo di One Piece, facendoci vedere la storia che conoscevamo da una prospettiva totalmente ribaltata.

E allora dobbiamo tornare indietro di quasi 500 capitoli, alla storia del professor Clover, che ci racconta che prima dei 100 anni di vuoto esisteva un regno potentissimo, alle prese con un’alleanza talmente potente da annichilirlo militarmente. Alla fine dei 100 anni di vuoto nacque il Governo Mondiale, che nei successivi 800 anni non ha fatto altro che stabilizzare il proprio dominio sul mondo di One Piece.

Ora tutti noi abbiamo sempre dato per scontato che questo Grande Regno fosse dalla parte del giusto, e il futuro Governo Mondiale fosse quello malvagio e cattivo.

Eppure non solo non abbiamo mai avuto elementi a sostegno di questa tesi, bensì da quel poco che sappiamo – e da questo capitolo – potremmo addirittura asserire l’esatto contrario.

E se il Regno Misterioso, che era conoscenza delle Armi Ancestrali (e delle sue ubicazioni), fosse diventato talmente potente da rappresentare, realmente e ideologicamente, una minaccia per il mondo intero? Questo spiegherebbe non solo l’alleanza di un numero ben nutrito di nazioni, ma anche il diniego assoluto di avere, sul trono del mondo, un unico Re, in favore di un governo aristocratico, che per tanti secoli, fondamentalmente, si è prodigato a favore di una pace globale.

E qui dobbiamo di nuovo rileggere una vecchia vignetta in un’altra maniera:
quando Doflamingo parla della guerra che sta per scatenarsi accenna al Trono Vacante. Personalmente ho sempre pensato che stesse parlando in maniera figurata… ma se invece stesse proprio indicando il Trono di Mary Geoise? Che la conquista del One Piece e della Grand Line sia legata a doppio filo con il Trono del Mondo?

A questo proposito, poi, ci sono due curiosità che voglio illustrarvi, sempre a proposito di questo trono. La prima curiosità riguarda i braccioli del trono stesso. Ci sono due leoni, che sembrano quasi fare la guardia al trono, al pari delle armi antistanti.
Sono i classici SHISHI, i canileoni guardiani, che in genere fanno la guardia ad altari e templi buddhisti, ma che si possono trovare anche davanti ai palazzi imperiali orientali.

La seconda curiosità riguarda lo schienale, e più nello specifico, il simbolo del Governo Mondiale, sormontato da quello che sembra un cielo stellato. A questo punto tutte le teorie che vogliono che il simbolo del governo mondiale sia una sorta di Mondo di OP stilizzato, a mio modo di vedere (e sottolineo 100 volte A MIO MODO DI VEDERE), diventano vere.

Guardiamo con attenzione la tavola: il simbolo si trova al centro di una sorta di disco. Se il disco rappresentasse il Mondo, il braccio orizzontale potrebbe benissimo riferirsi alla Red Line, quello verticale alla Grand Line e al centro ci sarebbe proprio Mary Geoise.

E proseguendo sulla linea della Grand Line, quello che ci sembra un cielo stellato potrebbe essere una specie di via, tanti puntini che rappresentano una rotta da seguire. Esattamente allo stesso modo in cui ci è sempre stata mostrata la Grand Line, sin dall’inizio.

È chiaro: siamo nel campo della speculazione. Però come sempre quando parliamo di speculazioni, cerco di darvi delle informazioni che siano con i piedi ben piantati all’interno del fumetto, senza inventarmi nulla di mio.

Il fanservice del capitolo 907

Ho adorato il fanservice sfrenato di questo capitolo. Un po’ tutti, quando abbiamo visto Charlos sbavare per Shirahoshi, abbiamo sperato che qualcuno lo prendesse di nuovo a mazzate così come a Sabaody. E oda ci ha accontentato, facendo mazzoliare Charlos… nientedimeno da un Donquixote!

Avevamo già incontrato San Miosgard, quasi 300 capitoli fa. Era il Drago Celeste che aveva indetto una guerra santa contro gli Uomini-Pesce suoi schiavi liberati da Fisher Tiger, ma per un contrappasso dantesco la sua nave era naufragata proprio a Ryugu. Solo che prima di essere accoppato dagli uomini pesce, Otohime l’aveva salvato facendogli scudo col proprio corpo, e dopo una lunga negoziazione, era riuscita a farselo amico.

Certamente questa è una retcon di alto livello, soprattutto perché se Oda avesse avuto in mente che Mjosgard era già all’epoca un Donquixote, avrebbe sputtanato tutta Dressrosa. In ogni caso, è un piccolo lampo di genio da parte dell’Eiichiro-sensei e ho molto apprezzato.

A questo punto non possiamo fare altro che entrare di prepotenza nel nostro ANGOLO DELLE ILLAZIONI, perché abbiamo due cose ENORMI di cui discutere.

La prima riguarda SHANKS. Cosa diavolo ci fa a Mary Geoise? Perché sembra ricevere dai suoi nemici, e praticamente SEMPRE, questo enorme credito? Sarà per il fatto che era il mozzo di Gold Roger? O forse c’è dietro dell’altro?

Ma soprattutto dobbiamo parlare dell’Alleanza tra Big Mom e Kaido.
Qual è il favore che Kaido deve a Big Mom? E poi come, dove e quando i due sono stati alleati? Questo conduce a un’altra faccenda: se anche Big Mom si recherà a Wano come sembra intenzionata a fare, nella terra dei Samurai avremo uno scontro di proporzioni gigantesche, una vera e propria Marineford 2.0.

Senza dubbio è una mossa molto interessante quella di Oda, perché alla fine della saga, se Luffy vincerà, avrà spazzato via in un colpo solo BEN 2 imperatori. Avrà conquistato il terzo Road Poneglyph e avrà davvero la strada spianata verso il One Piece.

BARBANERA a parte, ovviamente.

Allo stato attuale delle cose, chi è che potrebbe scontrarsi a Wano? Da una parte avremmo infatti:

  • Luffy e la sua ciurma
  • Law e la sua ciurma
  • Jinbe e i Pirati del Sole
  • Kid, Killer, Hawkins e i loro uomini
  • Momonosuke, Kin’emon, Kanjuro, Raizo e parte dei samurai e dei ninja disobbedienti allo Shogun
  • Il popolo dei Mink
  • Marco “la Fenice” e alcuni uomini dell’ex flotta di Baffibianchi

Dall’altra, invece, avremmo:

  • Kaido e i suoi sodali
  • Big Mom e i suoi sodali
  • Lo Shogun, i suoi ninja e i suoi samurai
  • Apoo e X Drake
  • Caribou (?)

In tutto questo, che ruolo avrà la Marina, dato che sembra estremamente preoccupata da questi fatti?!

Nella speranza di non morire d’infarto per il prossimo capitolo di ONE PIECE, ci aggiorniamo la prossima settimana… CIAO!!!

Sommario
Nome Articolo
Capitolo 907: Big Mom & Kaido Alleati? Shanks al Levely!
Descrizione
Mettetevi comodi, prendetevi qualcosa da mangiare e da bere… e fatevi trasportare in questo viaggio, in questa analisi del capitolo 907 di ONE PIECE, dove tutti assieme cercheremo di unire alcuni puntini sparsi da Oda in 900 capitoli e cercare di capire qualcosa di questo enigma, anche se ci mancano i pezzi più importanti dell’intera faccenda.
Autore
Nome Editore
One Piece Mania
Logo Editore
4.75/5 (4)