Home Traduzioni Manga | Vol. 0 – 9 Capitolo 22: Sei una strana bestia

Capitolo 22: Sei una strana bestia

Traduzioni Manga » Capitolo 22

NB: è severamente vietato usare queste traduzioni per lavori di scanlation!
  • Gabbiani: Kya! Kya!
  • Luffy: Come nuovo!!
  • Nami: Non durerà molto, sono riuscita solo a cucire gli squarci. Comunque, cerca di non infilarci dentro le dita.
  • Luffy: Cacchio, senza di te non ce l’avrei mai fatta! Grazie! Hai riportato questo vecchio cappello esattamente com’era pri… ah!!
  • Nami: Ma mi ascolti quando parlo?!!
  • Luffy: Waaaaaaaah!!! Non pungermi con quell’ago!! Mi fai male!!
  • Nami: Visto che colpirti non serve, non posso fare altro che pungerti…!!
  • Luffy: Ah, hai ragione!
  • Zoro: Ehi, volete fare un po’ di silenzio? Voglio dormire! Già c’è la fame che non mi aiuta di certo… Nami, dacci qualcosa da mangiare.
  • Nami: Certo che voi due siete dei pazzi. Come potete navigare in queste condizioni? Non avete né acqua né cibo…!! State decisamente sottovalutando il mare!!
  • Luffy: Ehi! C’è qualcosa all’orizzonte!
  • Nami: Come avete fatto a sopravvivere finora?
  • Zoro: Eheh, in qualche modo ce l’abbiamo fatta!
  • Luffy: Wow! È un’isola!
  • Nami: Lascia perdere. È disabitata, quindi perderemmo solo tempo. Continuiamo a… FERMATEVI!!!
  • Luffy: Sarebbe fantastico se riuscissimo a trovare qualcuno disposto ad unirsi alla nostra ciurma.
  • Zoro: Più che altro ci serve del cibo. Nami ha ragione, non ci siamo attrezzati abbastanza per sopravvivere in mare aperto.
  • Luffy: Siamo arrivati! Ma qui non c’è niente… solo una foresta!
  • Nami: Te l’avevo detto, no? Come pensi di trovare un nuovo compagno se non c’è nessuno?
  • Luffy: Ehi, Zoro, non vieni?
  • Zoro: Zzz… zzz…
  • Luffy: Ehi! Svegliati!
  • Nami: Lascialo dormire. È ferito, ricordi?
  • Luffy: Sì, hai ragione. Andiamo.
  • Nami: Andiamo dove?!
  • Luffy: Forse troviamo una casa nella foresta.
  • Nami: Ti ho già detto che qui non c’è nessuno. Solo animali selvaggi e mostri.
  • Volpegallo: Chicchirikain!
  • Luffy: Eh?
  • Nami: Eh?!
  • Volpegallo: Chicchirikain!
  • Nami: Cos’è… quello?!
  • Volpegallo: Chikain!
  • Luffy: Ehi, guarda!! Che coniglio bizzarro!!
  • Serpeniglio: Hssssquit!!
  • Nami: Quello è proprio strano!! Sembra un serpente mutante!!
  • Luffy: Guarda quel leone!!
  • Nami: Ma no, è un… maiale? Un maiale mutante…
  • Maialeone: Grroink…
  • Nami: Questa foresta ha qualcosa che non va…
  • Gaimon: Non osate fare un altro passo!!
  • Luffy: Oh? Eh?!
  • Nami: Eh?! Cos’era quella voce?! Chi sei?!
  • Gaimon: Chi sono?! Io sono il guardiano della foresta…!!
  • Luffy: Il guardiano della foresta?
  • Gaimon: Esatto!! Se tenete alle vostre vite, andatevene subito da qui!!
  • Nami:
  • Gaimon: Siete pirati, vero?
  • Luffy: Sì, ma che ti importa?
  • Gaimon: E così siete pirati!! Molto bene!! Lo sapete che se ora fate un altro passo nella mia foresta la vostra sentenza sarà di morte?!
  • Luffy: E lo chiedi a noi? Che vuoi che ne sappiamo?
  • Nami: Ma che diavolo…
  • Luffy: Sei un tipo strano.
  • Gaimon: Come osi, ragazzo con il cappello di paglia?!
  • Nami: Dove sei?! Fatti vedere!!
  • Luffy: È da qualche parte qui intorno.
  • Gaimon: Ehi! Non vi avevo detto di non fare un altro passo?! Ora riceverai il giudizio della foresta!!
  • Luffy: Eh? Ugh!!
  • Nami: Waah!!
  • Luffy: Urgh!!
  • Gaimon: …?! …Eeh?!!
  • Nami: Che spavento! Quello era un proiettile, vero?! Così nemmeno le pallottole possono scalfirti!
  • Luffy: Già, ma la cosa non mi è piaciuta per niente! Mi ha spaventato!
  • Gaimon: Chi… chi… chi diavolo sei?!
  • Luffy: No, tu chi sei?! Lo sparo proveniva da quella parte.
  • Nami: Guarda, c’è una pistola.
  • Luffy: Cos’è questo?
  • Nami: È alquanto sospetto!
  • Gaimon:
  • Nami: Ah!! Si è mosso!!
  • Luffy:
  • Gaimon: Ehi, voi!!! Aiutatemi!!!
  • Nami: È… una persona.
  • Gaimon: Vi ho detto di aiutarmi…!!
  • Luffy: No, è una spugna!
  • Nami: Che faccia tosta… continua a darci ordini.
  • Gaimon: Ah, il frutto Gomu Gomu… suppongo sia un frutto del Diavolo. Ne avevo sentito parlare, ma sei il primo che conosco che l’abbia mangiato.
  • Box: Gaimon, il guardiano dell’isola
  • Luffy: E tu sei il primo uomo che incontro rinchiuso in un forziere. Sei uno di quei giocattoli a molla?
  • Gaimon: Sì, me ne sto qui dentro aspettando che passi qualcuno… ovvio che no!!! Sono rimasto incastrato e non riesco più ad uscire!! Sono solo su quest’isola in queste condizioni da ben vent’anni!! Puoi comprendere il mio dolore?!!
  • Nami: Cosa?! Vent’anni…?! Sei solo su quest’isola da così tanto tempo?!
  • Gaimon: Sì, sono già passati vent’anni…
  • Luffy: Che idiota.
  • Gaimon: TI AMMAZZO, MOCCIOSO!!!
  • Nami:
  • Gaimon: Vent’anni sono… un sacco di tempo. Capelli e barba mi sono cresciuti in modo incontrollato, così come le sopracciglia. Pensate che dopo vent’anni, questa è la mia prima vera conversazione con qualcuno. AHIA!!!! CHE DIAVOLO STAI FACENDO?!!!
  • Luffy: Non riesco a farti uscire…!!
  • Gaimon: FERMO!!! FERMO!!! COSÌ MI STACCHI LA TESTA!!! Volevi forse uccidermi?!! Non mi muovo normalmente da troppo tempo!!! Ormai il mio corpo si è adattato alla forma di questo forziere!!! Se me ne privassi o anche se riuscissi a romperla, non farei altro che distruggere me stesso!!!
  • Nami: Ma allora… perché sei venuto su quest’isola?
  • Gaimon: Avete detto che siete dei pirati.
  • Luffy: Sì, anche se in realtà siamo solo in tre.
  • Gaimon: Anch’io anni fa ero un pirata.
  • Luffy: Wow!
  • Gaimon: Era fantastico! Non c’era niente di meglio che rischiare la propria vita alla ricerca di tesori e avventure! La cosa più divertente che ho fatto in vita mia! Ehi, quella è una mappa del tesoro?!
  • Luffy: No, è la carta nautica della Grand Line! Intendo trovare il One Piece!!
  • Gaimon: Cosa?!! Il One Piece?!! Sei davvero sicuro di voler entrare nella Grand Line?! Uhm… qual è la Grand Line?
  • Luffy: Boh, tu non lo sai, uomo spugna?
  • Gaimon: Io non so leggere queste cavolo di mappe! Ahahahah!!
  • Luffy: Nemmeno io!! Ahahahaha!!
  • Nami: Che razza di pirati… robe da matti. Ascoltate, sapete almeno cos’è la Red Line?
  • Gaimon: Sì, è il nome del continente che divide i mari.
  • Nami: Esatto! Ci sono due mari principali al mondo e il continente che li separa è chiamato Red Line!! Ora immaginate una linea perpendicolare che si interseca con la Red Line… in questo modo otterrete una rotta che abbraccia il mondo intero. Quella è la Grand Line!! Il solo al mondo che è riuscito a percorrerla per intero è stato il re dei pirati, Gold Roger!! Si dice che quel tratto di mare sia il più pericoloso al mondo.
  • Luffy: Riassumendo, il One Piece dovrebbe trovarsi lì da qualche parte. Alla fine è come una vacanza intorno al mondo.
  • Gaimon: Folle!! Magari fosse così semplice!! La Grand Line è anche definita come “il cimitero dei pirati”. Ho visto uomini riusciti a fuggire dalla Grand Line… sembravano dei morti viventi, avevano perso la voglia di vivere. I loro visi erano spenti… chissà a quali atrocità hanno assistito o quali temibili mostri o terribili pirati hanno incontrato. Nessuno di loro osava parlarne, ma mi bastò solo uno sguardo per capire quanto terrificante fosse la Grand Line.
  • Nami: …!!
  • Gaimon: Fossi in voi mi metterei il cuore in pace per quanto riguarda il One Piece. Le voci non portano mai a nulla di concreto. Sono passati più di vent’anni da quando siamo entrati nella Grande Era della Pirateria e sembra che ormai venga considerato solo un mito come tanti altri. Capisci? Il One Piece è solo un sogno all’interno di un sogno.
  • Luffy: Tu dici? Boh, chissà.
  • Nami: L’unica cosa che ha senso è raccogliere più denaro possibile e poi svignarsela.
  • Luffy: Lo troveremo, vedrai. Io sono molto fortunato.
  • Nami: Se lo dici tu… da dove verrà tutta questa fiducia io non so proprio…
  • Gaimon: …Volete sapere perché non ho lasciato mai quest’isola?!
  • Luffy: Ah, già… perché non l’hai fatto?
  • Gaimon: C’è qualcosa che mi lega a questo posto. Non sono ancora pronto ad abbandonarlo.
  • Luffy: Di che si tratta?
  • Gaimon: Vent’anni fa sono sbarcato su quest’isola da pirata. Avevamo trovato una mappa che indicava un tesoro nascosto qui da qualche parte…

FLASHBACK

  • Capitano: Su quest’isola non c’è nulla, abbiamo solo sprecato tempo!! È da tre settimane che siamo sbarcati e in duecento uomini non abbiamo trovato nulla, se non questo forziere vuoto!! Torniamo alla nave, uomini!!
  • Pirati: Sissignore!!
    Vieni, Gaimon. Si parte.
  • Gaimon: Sì!
  • Box: Gaimon, vent’anni fa
  • Gaimon: Nelle ultime tre settimane il capitano ha cercato il tesoro, ma a nessuno è venuto in mente di guardare sopra quella rupe. Hrg… gah…
  • Voce fuori campo di Gaimon (Presente): Non potei credere ai miei occhi!!
  • Gaimon: E… eccolo!! L’ho… l’ho trovato!!! Ehi!! Guar… uaaaaaaaaah!!!
  • Voce fuori campo di Gaimon (Presente): E fu così che mi incastrai in questo forziere! Quando mi ripresi i miei compagni erano già salpati. Mi avevano lasciato sull’isola. 
  • Gaimon: Ah!! Mi hanno abbandonato!! Ehi, aspetta… questo vuol dire che tutti i tesori ora sono miei?! Uno a zero per me!! Waaaaaaah!!! Ma in questo stato non posso raggiungerli!! Sono bloccato!!! Tornate indietro, ragazzi!!! Aiutatemi!!!

FINE FLASHBACK

  • Luffy: …E nessuno è tornato indietro in questi vent’anni?
  • Gaimon: No… ma ne sono arrivati molti altri!! Maledettissimi ladri di tesori!! Ma il giudizio della foresta li ha respinti ogni volta!! Aver visto il tesoro mi impedisce di rinunciarvi… era proprio lì, davanti a me su quella rupe, ma siccome mi sono incastrato in questo stupido forziere, ho passato gli ultimi anni a sognarlo, invece che a sperperarlo!!! Però quel tesoro mi appartiene!!
  • Luffy: Sì, hai ragione! È tuo!
  • Nami: D’accordo, Gaimon-san!! Lo recupereremo noi per te!!
  • Gaimon: Cosa?! Davvero?! Wow!! Ho fatto bene a parlarvene, allora!!
  • Luffy: Pensavo che tu li derubassi i pirati.
  • Nami: Non dire stupidate!! So ancora distinguere cosa è giusto da cosa non lo è!!!
  • Gaimon: Eccolo… è passato parecchio tempo dall’ultima volta che sono venuto qui.
  • Luffy: Perché hai passato tutto questo tempo senza parlarne con anima viva? Potevi fare come hai fatto ora con noi, no?
  • Gaimon: Il motivo è che non potevo fidarmi di nessuno! Inoltre, nessuno ha mai cercato di parlarmi a causa delle condizioni in cui verso!
  • Gaimon (Ricordo): Dannazione!! Dannazione!!! Il mio tesoro è così vicino!!! Dannazione!!!
  • Gaimon: Ma alla fine il tempo è giunto!! Oggi è il miglior giorno della mia vita!!
  • Nami: Bene… sali.
  • Luffy: Perché non ci vai tu?
  • Nami: Non ti aspetterai davvero che io scali questa rupe?
  • Gaimon: È tutto nelle tue mani, Cappello di Paglia!
  • Luffy: D’accordo.
  • Gaimon: Ooh!!! Fantastico!!
  • Luffy: Li ho trovati!! Sono cinque!!
  • Gaimon: Bene, ottimo lavoro!! Ora buttali giù!! Fai solo attenzione a non colpirci!! Wahahahah!!
  • Luffy: Assolutamente no.
  • Gaimon: Cosa?! …
  • Nami: Ma che stai dicendo?!! Finiscila di scherzare e lanciali, tutti quanti!! Muoviti!!
  • Luffy: No, non voglio!!
  • Nami: Finiscila!!
  • Gaimon: Tranquilla, va tutto bene. Non vuole semplicemente darmeli.
  • Nami: Come può andarti bene?! Quel tesoro è…
  • Gaimon: Cappello di Paglia!! …Tu sei… davvero un grande uomo…!!
  • Nami: Co… cosa significa?!!
  • Gaimon: L’ho sempre temuto… avevo i miei dubbi che potesse essere così… ma cercavo di non pensarci…
  • Luffy:
  • Gaimon: Sono vuoti, non è così?!
  • Nami: Eh…
  • Luffy: Già, tutti vuoti.
  • Gaimon: Sono cose che possono succedere con i tesori segnati su delle mappe!! Ugh… questo vuol dire che quando trovammo la mappa, il tesoro era già stato saccheggiato da tempo!!
  • Nami: Oh, no…!! Quindi il tesoro che hai protetto per ben vent’anni era solo un mucchio di casse vuote?
  • Luffy: …Ahahahahahahahahaha!!! Ehi, non disperare!! È un bene che tu ci abbia incontrati dopo vent’anni!! Pensa, se avessimo tardato di altri trenta, probabilmente saresti già morto!!
  • Gaimon: Cappello di Paglia…
  • Nami: Luffy…
  • Luffy: Se sei stato così pazzo da fare una cosa del genere, ti ricordo che c’è ancora il One Piece là fuori!! Torna ad essere un pirata!! Vieni con me!!
  • Gaimon: Mi…!! Mi stai reclutando nella tua ciurma?!
  • Luffy: Sei sicuro? Vuoi davvero restare qui, amico?
  • Gaimon: Sì. Anche se il tuo invito mi ha commosso, il tesoro potrà anche essere perduto, ma voglio continuare ad essere il guardiano della foresta.
  • Nami: Come mai?
  • Gaimon: Ci sono molte specie di animali rari che vivono su quest’isola.
  • Nami: Oh, sì! Come il serpente e il maiale.
  • Gaimon: Sono molte le persone che sono venute qui per far di loro dei trofei, ma ho passato vent’anni su quest’isola e mi sono affezionato molto a queste creature. Non posso abbandonarle.
  • Luffy: Già, anche tu sei una strana bestia.
  • Gaimon: GIURO CHE TI UCCIDO!!! Ed ora che so che non c’è nessun tesoro, il mio cuore è più leggero.
  • Luffy: Come preferisci! È davvero un peccato, sei un tipo divertente!
  • Gaimon: Sono sicuro che troverai degli ottimi compagni! Mi raccomando, trova il One Piece e avrai il mondo nelle tue mani!!
  • Luffy: Sì! Questo è poco, ma sicuro!! Ci vediamo!!
  • Box: E così, lasciandosi il guardiano Gaimon alle spalle, le navi salpano in direzione della Grand Line…

Il Re

« Precedente • Successivo »