Home News ONE PIECE SPOILER – Capitolo 943

ONE PIECE SPOILER – Capitolo 943

18462
CONDIVIDI
one piece spoiler 945

Dopo una nuova settimana di pausa, ecco gli spoiler del capitolo 943 di One Piece.

Questo secondo atto della saga di Wano sta riservando colpi di scena su colpi di scena, e probabilmente sta arrivando al suo naturale climax. Il capitolo 943 di One Piece infatti ci mostra gli eventi immediatamente successivi all’esecuzione di Yasuie, benefattore del villaggio di Ebisu, nonché vecchio daimyo di Hakumai.

La rivelazione di Hyori, secondo la quale gli SMILE prodotti da Caesar Clown e venduti da Doflamingo a Kaido hanno avuto delle pesanti ripercussioni sull’isola dei samurai è destinata, ancora una volta, a rimescolare le carte in tavola della narrazione del manga di Eiichiro Oda.

Il sensei infatti in questo capitolo 943 di One Piece prova ad andare ancora più a fondo nella faccenda: Shinobu ci parla proprio degli SMILE e ci spiega il loro funzionamento e degli effetti collaterali degli SMILE incompleti. Nel flashback del racconto, compaiono Caesar Clown, Kaido e anche Doflamingo.

Nel frattempo, la ricerca degli oshiruko di Big Mom è infruttuosa. L’Imperatrice dei Mari, affetta da una temporanea amnesia, non ha ancora raggiunto la prigione di Queen, dov’è stoccato un quantitativo incredibile di shiruko.

Se nel capitolo 942 abbiamo assistito all’esecuzione di Yasuie, abbiamo letto come sia stato lo shogun Orochi ad aver aperto il fuoco sul suo ex rivale. Gli spoiler del capitolo 943 di One Piece non sono molto chiari a riguardo, ma probabilmente Orochi, vedendo la piccola Toko e reputandola la vera responsabile della morte di Komurasaki, ordina la sua morte.

Qui intervengono Zoro e Sanji, che la proteggono. E nonostante la loro rivalità, deflettono un colpo di Orochi agendo in maniera combinata.

La domanda vera è: cosa succederà nel capitolo 944 di One Piece?

CAPITOLO IN PILLOLE

  • Capitolo 943: SMILE
  • Cover: Robin sta facendo qualcosa di molto serio.
  • Kin’emon e Inuarashi sono sconvolti dall’esecuzione di Yasu e ricordano il loro passato con lui.
  • I subordinati di Orochi cercano di liberarsi della gente di Ebisu, ma questi si rifiutano e continuano a gridare a Yasuie mentre ridono in lacrime.
  • Hiyori piange ancora tra le braccia di Zoro: “La gente qui non ha nemmeno il diritto di provare dolore, è come l’inferno”.
  • La rabbia di Zoro cresce, mentre Orochi sostiene incautamente che questo è come dovrebbe essere Wano.
  • Nella miniera dei prigioniero di Udon, Luffy e Hyogoro hanno visto l’esecuzione tramite il lumaproiettore. Luffy non riesce a capire perché le persone ridono quando qualcuno muore, ma Hyogoro gli spiega che potrebbe essere l’effetto dei frutti SMILE.
  • Big Mom non c’è ancora.
  • Shinobu sta spiegando a tutti come funzionano i frutti SMILE. Nel flashback del racconto compaiono Doflamingo, Kaido e Caesar. Solo il 10% dei frutti si forma completamente e dà la possibilità di ottenere i poteri, mentre il 90% dei frutti non formati dà l’effetto collaterale di far perdere le espressioni di dolore e rabbia. Fu allora che Orochi ebbe un’idea su come smaltire gli SMILE fallimentari: mescolarli agli scarti del cibo della capitale, che finiscono proprio nel villaggio di Ebisu. In questo modo, Orochi si sarebbe garantito un paese di gente felice, ovviamente per finta. Molte persone pensarono che fossero solo mele e l’intera città diventò ciò che è oggi.
  • La scena si sposta a Hiyori e Zoro. Toko entra nella zona dell’esecuzione, cercando di salvare suo padre, ma viene scoperta da Orochi, che le spara. Sanji e Zoro appaiono e la salvano.
5/5 (8)