Home » News » ONE PIECE SPOILER – Capitolo 1057

ONE PIECE SPOILER – Capitolo 1057

by Divino Galdino
1285 views
one piece spoiler

Ecco gli spoiler del capitolo 1057 di One Piece!

Buuuuuuongiorno, One Piece Maniaci!! Un’altra settimana è passata pertanto ci siamo! Gli SPOILER del CAPITOLO 1057 di One Piece sono arrivati!!

Capitolo 1.057: “Finale”.

Avventura senza emozioni del Germa 66, Vol. 16 “Attacco con gas velenoso di Caesar!!!”

Il capitolo inizia in un auditorium della Capitale dei Fiori. Vediamo decine di cittadini seduti davanti a un palco, che ascoltano la storia che il nuovo insegnante di Wanokuni (l’uomo con i capelli neri e gli occhiali che abbiamo visto nel capitolo 1.052) sta raccontando. L’insegnante è accanto a una geisha che suona lo shamisen.

L’insegnante racconta la storia come una poesia giapponese. Dice che sotto il cielo scuro di Onigashima prospera la tempesta, il ruggito della bestia si fa più forte e la voce del Drago Azura tuona. La pioggia cade al porto di Habu, bagnando le foglie d’autunno. Conclude dicendo che, per vendicare la morte di Kouzuki Oden, i suoi fedeli vassalli salgono sul palco.

La gente grida eccitata “Foderi rossi!!!”. Il maestro dice di non avere un grande talento verbale, ma chiede alla gente di concedergli l’onore di raccontare questa storia. Una storia che inizia la sera della “Festa del Fuoco”.

In una foresta vicino al porto di Tokage a Udon vediamo Momonosuke correre in forma di drago, sopra di lui ci sono Kinemon e Yamato. Momonosuke e Kinemon sono sorpresi dalle parole di Yamato.

Momonosuke: “Cosa?!? Non andrai per mare!? Yamato!!!”

Yamato: “Non ci vado. L’ho già detto a Luffy e alla sua ciurma!!!”.

Momonosuke è sorpreso dalla decisione di Yamato e si chiede se Yamato abbia paura di qualcosa, ma dice subito che non può essere così, perché Yamato aveva già deciso.

Yamato: “Sì, questa è la mia decisione… Oden ha iniziato il suo viaggio viaggiando per tutto il Paese, giusto? Nemmeno io so nulla del mondo esterno!!! Quindi seguirò la stessa strada di Oden… e un giorno andrò per mare!!!”.

Momonosuke si arrabbia ancora di più ascoltando Yamato, perché si rende conto che Luffy e Yamato hanno parlato di tutte queste cose, ma Luffy non lo ha salutato. Momonosuke sente che Luffy lo ha trattato come uno sciocco e si chiede perché Luffy stia per lasciare il paese senza dire nulla.

Momonosuke ricorda alcune cose di ciò che ha vissuto da quando suo padre è morto. Sono tutte scene che abbiamo già visto nel manga.

  • Il momento in cui Kaidou lo ha afferrato per il collo in cima al castello di Oden (capitolo 973).
  • Il momento in cui incontra Luffy (capitolo 685) e quando combatte contro Luffy a Dressrosa (capitolo 701).
  • Il momento in cui creano la loro alleanza a Zou (capitolo 819).
  • Il momento in cui Kanjuurou lo rapisce (capitolo 976) e quando pronuncia il suo nome davanti a Kaidou a Onigashima (capitolo 986).
  • E il momento in cui Luffy gli ha chiesto di fermare Onigashima dopo aver combattuto Kaidou con il suo corpo adulto (capitolo 1.026).

Torniamo al presente. Dopo tutti questi ricordi, Momonosuke si chiede se Luffy abbia un cuore. Poi dice che Luffy è un uomo crudele e che si è sbagliato su di lui perché pensava che Luffy fosse diverso. Momonosuke dice che Luffy ha scambiato la maleducazione per libertà. Kinemon è d’accordo con lui, ma chiede a Momonosuke perché sta correndo invece di volare. Momonosuke gli dice di stare zitto.

Anche Kinemon è molto arrabbiato e dice di voler vedere la spiegazione di Luffy per aver trattato lo Shogun in questo modo. Momonosuke dice che pensava che Luffy e lui fossero amici. Yamato dice che non dovrebbero essere così arrabbiati. Momonosuke dice che Luffy lo ha messo in imbarazzo. Luffy ha fatto qualcosa di imperdonabile, quindi Momonosuke lo colpirà e lo morderà.

Al porto di Tokage a Udon le navi di Luffy, Law e Kid sono pronte a partire. Law dice a Luffy che la prossima volta che si incontreranno saranno nemici e che lui potrebbe addirittura giocarsi la vita. Luffy risponde che non ci sono problemi. Chopper saluta Law.

Chopper: “Addio Torao~~”

Law: “Stai zitto”.

Chopper: “Eh~~~~”

Poco prima di partire, Momonosuke raggiunge la costa. Si trasforma nella sua forma umana e carica Luffy insieme a Yamato.

Momonosuke: “Tu~~~~!!! Hah. Hah”

Yamato: “Siamo qui per salutarti!!!”.

Luffy: “Momonosuke~~~~ Kinemon!!”

Sanji: “Yamato-chan~~~~ ~”

Momonosuke: “Urgh!!! Luffy, finalmente ti ho preso~~!!!”

Yamato: “Luffy~~~ ~”

Luffy: “Woah~~~~!!!”

Kinemon estrae la spada. Dice a Luffy cosa gli è saltato in mente di lasciare Wanokuni senza salutarli dopo tutto il tempo che sono stati insieme. Aggiunge che lo Shogun è furioso e vuole una spiegazione. Luffy dice che non c’è problema, perché ora stanno parlando.

Momonosuke guarda Luffy e ordina qualcosa allo Shogun. Poi piange in modo incontrollato.

Momonosuke: “Ti prego, non andartene!!! Mi sentirò così solo!!!

Resta con noi per sempre Non lasciarmi~~~~!!!

Grazie a te… SIAMO SOPRAVVISSUTI!!! Grazie a te… ora siamo in grado di sorridere!!!

Grazie per avermi aiutato a vendicare i miei genitori!!! Sono un idiota, quindi non riesco a spiegarlo a parole…!!! Ho paura… di quello che mi riserva il futuro!!! Quindi, per favore! Non andate~~~~!!!”.

Robin, Sanji e Brook guardano Momonosuke sorridendo, Chopper si commuove e Franky piange come Momonosuke. Zoro ride e dice che Momo è un po’ imbarazzante. Anche Nami si commuove e dice a Zoro che non possono biasimarlo, perché Momo-chan è ancora un bambino.

Luffy chiede qualcosa a Usopp, che lo ha già pronto. Luffy dà il regalo a Momonosuke.

Luffy: “Ti abbiamo aspettato qui perché volevo darti questo!!!”. Cos’è questo atteggiamento da “Shogun”, Momo!!! Sappiamo tutti come sei, anche se improvvisamente sei diventato grande e forte!!!

Sei un idiota e un codardo… ma sei come un fratellino per me!!!”.

Momonosuke apre il regalo e si accorge che si tratta di una grandissima bandiera dei Pirati di Cappello di Paglia. Luffy continua a parlare.

Luffy: “Quando ti trovi in una situazione difficile, ricorda i tuoi giorni di avventure in mare!!! Mettila da qualche parte a Wanokuni!!! Se in futuro dovessero arrivare dei tipi pericolosi, mostrategli questa!!! Dite loro che se mettono le mani su uno di voi, significa che vogliono combattere con noi!!!”.

Mentre Luffy dice queste parole, vediamo Luffy in primo piano con tutti i suoi nakama sulla Sunny dietro di lui. Momonosuke piange di nuovo guardando Luffy.

Momonosuke: “Quindi… sono uno di voi!?”.

Luffy: “Kinemon!!! Yamato!!! Momo!!! Verrò a prendere chiunque di voi se deciderete di diventare un pirata!!! Ma non accetto i codardi!!! Ora lascio tutto nelle tue mani, Yamato!!!”.

Yamato: “Certo!!!”

Kinemon ride ascoltando Luffy, Yamato è molto eccitato dalle parole di Luffy e Momonosuke ringrazia Luffy per le sue parole.

Luffy ordina di partire e il resto della ciurma saluta Momonosuke. Mentre guardano la ciurma di Cappello di Paglia partire, Momonosuke dice a Kinemon che un giorno supererà Kouzuki Oden. Kinemon gli dice che dovrà essere testimone di ciò che accadrà. Yamato chiede a Momonosuke se sta parlando di superarlo, Momonosuke risponde con rabbia “No!!!”.

In mare, le navi di Luffy, Law e Kid stanno per lasciare i limiti di Wanokuni. Nami indica che devono andare ad Hakumai per utilizzare il porto che può far scendere la nave. Brook è sollevato perché hanno scalato la pericolosa cascata ma ora scenderanno in sicurezza. Anche Chopper è felice.

Kid li prende in giro quando sente che useranno quella porta perché è più sicura. Kid dice che è una decisione che va bene per i perdenti come loro. Luffy e Law si arrabbiano molto sentendo le parole di Kid. La ciurma di Cappello di Paglia dice a Luffy di non cadere nelle provocazioni di Kid perché non c’è nulla di male se si usa un percorso sicuro. I Pirati Heart dicono a Law la stessa cosa.

Luffy ordina a Jinbe di lasciargli prendere la nave, mentre la ciurma dice a Luffy di non fare pazzie. Alla fine vediamo come le tre navi cadono sulle cascate di Wanokuni mentre Luffy, Law e Kid si rendono conto che forse non è stata una buona idea andare da quella parte.

Luffy/Law/Kid: “Ci siamo~~!!!”

Tutti: “No~~~!!! Stiamo per morire!!!”.

Il narratore parla mentre vediamo le facce di Luffy, Law e Kid. Il narratore dice che la forza di questi criminali, comprati da Lord Momonosuke e Kinemon, non è da meno. Con la loro forza, creano scompiglio come il vero “Re della Saggezza”. Nemmeno il “Re Drago Kaidou” e la “Grande Oiran Yokai” sono riusciti a sconfiggerli. E ora se ne vanno con un ultimo respiro che squarcia il cielo.

Nell’auditorium della Capitale dei Fiori. L’insegnante continua a raccontare la storia. Ora parla di Orochi: quando lo credevano morto, il suo odio lo spinse a cercare la principessa Hiyori. Ma Denjirou, il vassallo numero 2 di Kouzuki Oden, entrò in scena con un taglio netto. Questa fu la fine di Kurozumi Orochi.

I fulmini caddero su di loro, così come Onigashima e il “Re Drago Kaidou”. Le nubi scure che hanno coperto i cieli di Wanokuni per 20 anni, ora si stanno lentamente dissolvendo. Ma è successo qualcosa di incredibile: Orochi in fiamme li ha fissati e ha detto: “L’odio dei Kurozumi… maledirà questo paese fino alla sua fine…”. Ma la principessa Hiyori si ricordò di tutte le sofferenze che il Paese aveva dovuto affrontare negli ultimi 20 anni. Non c’era il minimo segno di paura nei suoi occhi.

Mentre l’insegnante racconta la storia, vediamo alcuni pannelli che mostrano ciò che è accaduto a Onigashima. L’insegnante continua dicendo che la principessa Hiyori ha spinto Denjirou da parte e si è messa senza paura davanti all’Orochi in fiamme. Aveva in mano un ventaglio con il simbolo di Kouzuki che puntò contro Orochi. Nella sua mente c’erano i ricordi di suo padre, di sua madre e della sua patria.

In una grande doppia pagina vediamo i cittadini gridare che aspettavano questa parte. L’insegnante chiede loro di gridare tutti insieme. La principessa Hiyori (vestita da Komurasaki) parla a Orochi.

Hiyori: “I Kurozumi* sono nati per bruciare!!!”. (*Kurozumi significa “carbone” in giapponese).

I cittadini urlano mentre Hiyori piange ricordando Oden e Orochi che bruciano vivi. Le geishe (tra cui Toko) suonano lo shamisen a squarciagola mentre l’insegnante dice che la Festa del Fuoco continua in ricordo della storia della vendetta riuscita, iniziata al porto dove si riunisce la “Mezzaluna Rovesciata”. Il sanguinoso racconto della “Resurrezione del clan”.

Poi vediamo un’immagine di Momonosuke con la sua famiglia e tutti i suoi amici (Hiyori, Foderi, Yamato, Shinobu e Tama) mentre il narratore parla di nuovo.

Narratore: “Questa è la storia di come guerrieri un tempo famosi recuperarono la loro gloria. E lo hanno fatto appena in tempo”.

Momonosuke, Kinemon e Yamato si recano al castello dello Shogun mentre la gente li accoglie. Hanno una nuova missione da compiere.

Momonosuke: “Ora dove metto questa bandiera?”.

Il sipario di questa storia si chiude con le ultime parole del narratore.

Narratore: “Ora facciamo una piccola pausa. Se le possibilità lo permetteranno, speriamo di rivedervi di nuovo qui~~~”.

FIN

Il terzo atto e la storia di Wanokuni finiscono qui, con i fiori di ciliegio che sbocciano in un paese finalmente libero e con un grande futuro davanti.

NESSUNA PAUSA LA PROSSIMA SETTIMANA

Ti potrebbero anche interessare